Chi paga l’Irpef: la metà degli italiani quasi nulla (5%)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Aprile 2015 10:09 | Ultimo aggiornamento: 3 Aprile 2015 14:08
Chi paga l'Irpef: la metà degli italiani quasi nulla (5%)

Chi paga l’Irpef: la metà degli italiani quasi nulla (5%)

ROMA – Chi paga l’Irpef: la metà degli italiani quasi nulla (5%). Osservando le dichiarazioni dei redditi degli italiani si ricava che nella composizione dei contribuenti rispetto all’Irpef, il 46%, quasi la metà, contribuisce per il 5% dell’Irpef complessiva. La fotografia del ministero del Tesoro riserva altre sorprese: per esempio che la categoria degli imprenditori ha redditi minori (17.650 euro) dei dipendenti (20.600), oppure che solo 30mila persone (lo 0,07%) denunciano un reddito superiore ai 300mila euro.

In ogni caso si registra una sproporzione rilevante fra i vari scaglioni presi in esame rispetto al contributo che danno al monte totale dell’Irpef. Il primo scaglione, quello che dichiara redditi inferiori ai 15mila euro, è composto appunto dal 46% del totale e contribuisce per il 5%. Il peso maggiore dell’Irpef è caricato sulle spalle di chi appartiene al secondo scaglione (49%), la fascia che va da 15mila a 50mila euro, che contribuisce al monte Irpef per il 58,3%.

Tra 50mila e 100mila (3,83%) la fascia di contribuenti che partecipa al monte complessivo Irpef per il 19,95%. I Paperoni (1,01%) che guadagnano oltre 100mila euro contribuiscono per il 16,97%.