La Chiesa pagherà l’Ici dal 2013

Pubblicato il 24 Febbraio 2012 20:07 | Ultimo aggiornamento: 24 Febbraio 2012 20:10

ROMA – Le novita' sull'Imu sugli enti non commerciali, e quindi anche sui beni della chiesa cattolica, ''producono effetto fiscale a partire dal 1/o gennaio 2013''. E' quanto si evince dall'emendamento depositato dal governo in Senato al decreto liberalizzazioni.

Alla parte della unita' immobiliare ''dotata di autonomia funzionale e reddituale permanente'' deve infatti essere attribuita una rendita catastale e queste rendite ''dichiarate o attribuite in base al periodo precedente producono effetto fiscale a partire dal 1/o gennaio 2013'', si legge nel testo.