Pil record in Cina: +11,1% nei primi sei mesi del 2010

Pubblicato il 15 luglio 2010 8:02 | Ultimo aggiornamento: 15 luglio 2010 8:36

Il presidente cinese Hu Jintao

L’ economia cinese è cresciuta al ritmo sostenuto dell’ 11,1% nei primi sei mesi del 2010, secondo i dati diffusi oggi dall’Ufficio Nazionale di Statistica di Pechino.

Rispetto al primo trimestre, nel quale la crescita era stata dell’ 11,9%, nel secondo si è registrato un rallentamento, come nei desideri e nei programmi del governo di Pechino, con un tasso del 10,3%. Si tratta di un tasso leggermente inferiore a quello del 10,5% previsto dalla maggior parte degli economisti.

L’ inflazione è stata al di sotto delle aspettative, del 2,6% nei primi sei mesi del 2010 e del 2,9% se calcolata anno su anno, ma gli esperti criticano il paniere sul quale è calcolata, che non comprende alcuni dati cruciali, come quello sull’ aumento dei prezzi degli immobili.

”Il dato negativo – ha commentato Zhu Baoliang, un economista che lavora per il governo cinese – è che gli investimenti negli immobili hanno continuato a crescere, una cosa che è fonte di preoccupazione”.

Secondo Zhu nella seconda parte dell’anno il ritmo della crescita continuerà a rallentare e per tutto il 2010 si dovrebbe registrare un tasso tra il 9,5 ed il 10 per cento.