Coldiretti, nelle Marche 30 mln danni per il maltempo

Pubblicato il 12 Febbraio 2012 18:36 | Ultimo aggiornamento: 12 Febbraio 2012 19:12

ANCONA, 12 FEB – Sale di ora in ora il conto dei danni causati dalla neve all'agricoltura marchigiana. Secondo Coldiretti Marche, si e' arrivati ai 30 milioni di euro, ma la stima e' destinata a crescere.

La situazione piu' drammatica e' nel Pesarese, dove ormai non si contano le segnalazioni di crolli di stalle e capannoni a causa del peso della neve, mentre il gelo distrugge gli impianti idrici. Nell'azienda Vedovi di Urbino, uno degli agricoltori-spazzaneve che e' anche presidente della Coldiretti locale, e' venuta giu' una struttura in acciaio appena costruita. L'allevamento di Walter Baldacci a Sassofeltrio e' nuovamente isolato, non si riesce e a raggiungerlo neppure con le motoslitte.

''Il bestiame che non e' morto nel crollo della stalla e' lasciato in balia della neve, non c'e' fieno perche' i nostri fienili principali sono irraggiungibili'', scrive via mail un altro allevatore, Maurizio Diotalevi di Montegrimano. Qualche centinaio le aziende ancora isolate.

Timori per le gelate su ulivi, vigneti e alberi da frutto.