Commissione Ue, conti Italia: stabile pil, bene deficit, male disoccupazione

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Febbraio 2015 19:18 | Ultimo aggiornamento: 4 Febbraio 2015 19:18
Commissione Ue, conti Italia: stabile pil, bene deficit, male disoccupazione

Commissione Ue, conti Italia: stabile pil, bene deficit, male disoccupazione

BRUXELLES – Stabile il pil, male la disoccupazione, bene il deficit. Conti in chiaroscuro per l’Italia quelli in arrivo dalla Commissione Europea. I dati ufficiali saranno pubblicati domani 5 febbraio ma l’agenzia Ansa diffonde anticipazioni dei dati principali citando “fonti europee”.

Secondo queste fonti il pil italiano nel 2015 crescerà dello 0,6% secondo le previsioni della Commissione europea. L’esecutivo Ue quindi lascia invariate le stime precedenti, pubblicate a novembre scorso.

Buone notizia dal rapporto deficit/pil dell’ Italia che nel 2015 scenderà al 2,6%. La nuova stima indica un miglioramento dei conti di un decimale di punto rispetto al 2,7% indicato nelle previsioni di novembre.

Brutte notizie, purtroppo, alla voce disoccupazione. La stima della Commissione europea del tasso di disoccupazione in Italia nel 2015 è del 12,8%, in aumento di due decimi di punto rispetto alle previsioni di novembre scorso (12,6%).