Comuni: soldi delle multe a rischio. Servono le carte in regola

Pubblicato il 21 Aprile 2012 16:56 | Ultimo aggiornamento: 21 Aprile 2012 17:10

ROMA – I Comuni rischiano di perdere i soldi delle multe. Gli incassi dei Comuni che arrivano dall’accertamento delle violazioni del codice della strada verranno ridotti del 90% annuo (anziche’ del 30% come attualmente previsto) in caso di mancato invio al ministero delle Infrastrutture della documentazione necessaria. Lo prevede un emendamento del relatore approvato dalla Camera.

I comuni per evitare il rischio di vedere gli importi ridotti all’osso dovranno inviare al ministero delle Infrastrutture la relazione con la quantificazione dei proventi che gli spettano e gli interventi realizzati a valere su tali risorse.

Si prevede inoltre che le inadempienze siano rilevanti ai fini della responsabilita’ disciplinare e per danno erariale e che debbano essere tempestivamente segnalate al procuratore generale della Corte dei Conti.