Confesercenti: “Aumento Iva una stupidità, 100 euro in più a famiglia”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 settembre 2013 12:19 | Ultimo aggiornamento: 14 settembre 2013 12:37
Confesercenti: "Aumento Iva una stupidità, 100 euro in più a famiglia"

Marco Venturi, presidente Confesercenti (LaPresse)

PERUGIA – ”L’aumento dell’Iva va cancellato, è una stupidità, una beffa per gli italiani”. Lo afferma Marco Venturi, presidente Confesercenti calcolando che l’aumento peserà per quasi 100 euro sulle tasche delle famiglie, da 3.407 a 3.505 euro annui.

”Non porterà allo Stato i 3 miliardi attesi anzi – dice Venturi – farà perdere 300 milioni deprimendo ulteriormente i consumi”.

Il presidente della Confesercenti Marco Venturi, aprendo il meeting dell’associazione, ha detto che la pressione fiscale per le imprese è alle stelle: ”Quella reale è al 55%, addirittura al 68,3% per le Pmi” ha detto.

”Una pressione fiscale che fa dello Stato il socio di maggioranza delle imprese. E’ arrivato il momento di dire basta, non ci stiamo più” ha detto Venturi, sottolineando che ”negli ultimi 18 mesi 101.000 commercianti hanno chiuso, per la crisi, alte tasse, troppa burocrazia”.

Confesercenti registra anche che le imprese, nei prossimi 3 mesi saranno alle prese con un ‘diluvio’ di adempimenti fiscali. Nel totale si tratta di 187 pratiche al ritmo di 2 al giorno. L’associazione dei commercianti registra la crescita ininterrotta della mole di ‘scartoffie’. Al netto di Irpef e Iva valgono quasi 100 miliardi di euro.