Coronavirus attacca i soldi. Le borse prezzano il contagio, compagnie aeree e lusso ko

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Gennaio 2020 12:21 | Ultimo aggiornamento: 27 Gennaio 2020 12:22
Coronavirus attacca i soldi. Borse negative, crollano compagnie aeree e lusso

Coronavirus, mercati giù. Nella foto Ansa i dati della Borsa di Tokyo

ROMA – Da un contagio a un altro. Dal mercato del pesce di Wuhan ai mercati internazionali. L’allarme per il diffondersi del coronavirus e il rischio che la Cina non riesca a contenere la pandemia fa tremare il mondo insieme alla paura che le conseguenze sanitarie impattino direttamente sui commerci transnazionali, sulla produzione globale, sulle prospettive di crescita generale.

I mercati devono registrare una contrazione significativa, il virus cinese ha già messo ko compagnie aeree e imprese del lusso europee.

Coronavirus: aerei e lusso ko in Borsa

A Piazza Affari tra le peggiori ci sono Salvatore Ferragamo e Moncler. A Parigi giù Kering e Lvmh mentre sul listino della City crollano i vettori aerei. Sembra che il governo cinese, dopo lo stop ai tour di gruppo interni, si prepari a bloccare anche i viaggi internazionali.

Easyjet è la peggiore dei titoli a maggiore capitalizzazione con un -4,6% insieme con International Consolidated Airlines (-4,3%). A Parigi Air France perde il 4,5% mentre a Francoforte Lufthansa è in rosso del 5,2%.

Il contagio sui mercati

Londra cede il 2,2%, Parigi l’1,9%, Francoforte l’1,8%, Madrid l’1,4% mentre Milano cede l’1,1%. A New York i future su S&P e Dox Jones cedono quasi l’1,3% mentre il petrolio affonda (-3,3% sia il brent che il wti), con il sell-off che si abbatte anche sulle materie prime, con i future sul ferro in calo del 5,5% mentre gli investitori continuano la loro fuga verso l’oro (+1,4% a 1.583 dollari). (fonti Ansa, Sole 24 Ore)