Coronavirus, Bce aumenta il piano d’acquisti anti Covid. Lagarde: “Crollo economia senza precedenti”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Giugno 2020 14:52 | Ultimo aggiornamento: 4 Giugno 2020 14:52
Lagarde, Ansa

Coronavirus, Bce aumenta il piano d’acquisti anti Covid. Lagarde: “Crollo economia senza precedenti” (foto Ansa)

ROMA – La Bce aumenta il piano d’acquisti anti-Covid e mette sul tavolo altri 600 miliardi.

Francoforte, infatti ha aumentato di 600 miliardi di euro il Pepp (il programma di acquisto di debito per l’emergenza pandemica), portando così il totale a 1350 miliardi di euro.

E il programma, da una scadenza iniziale fissata a dicembre prossimo, viene ora esteso fino “almeno a tutto giugno 2021”.

Una sorpresa per gran parte degli investitori, visto che le previsioni medie raccolte dalla Bloomberg indicavano un aumento di 500 miliardi tenendo conto del fatto che la Commissione europea ha lanciato un vasto programma di stimolo di bilancio.

Se, poi, da un lato, la Bce ha lasciato invariati i tassi (a -0,50% quello sui depositi e a zero quello sui rifinanziamenti principali), dall’altra c’è l’impegno a reinvestire i titoli man mano che arriveranno a scadenza: quelli comprati col Pepp, almeno fino a 2022.

Le parole del presidente della BCE Cristine Lagarde.

Le previsioni della Bce indicano “una crescita in calo a un ritmo senza precedenti nel secondo trimestre, prima di una ripresa nella seconda metà attraverso il sostegno cruciale offerto dalla politica fiscale e monetaria”. Lo ha detto la presidente della Bce Cristine Lagarde nella conferenza stampa successiva al consiglio direttivo. (Fonte: Ansa).