Coronavirus, in Usa 26,4 mln richieste di disoccupazione. Rischio nuova Grande Depressione

di redazione Blitz
Pubblicato il 23 Aprile 2020 15:48 | Ultimo aggiornamento: 23 Aprile 2020 15:50
Coronavirus, in Usa 26,4 mln richieste di disoccupazione. Rischio nuova Grande Depressione

Coronavirus, in Usa 26,4 mln richieste di disoccupazione. Rischio nuova Grande Depressione (Foto Ansa)

NEW YORK – Sono 26,4 milioni gli americani che nelle ultime 5 settimane hanno perso il lavoro. Una cifra record che dà la misura di quanto il mercato del lavoro americano sia stato travolto dalla crisi provocata dal coronavirus

La scorsa settimana altri 4,42 milioni di americani hanno chiesto il sussidio di disoccupazione dopo i 5,24 milioni della settimana precedente e i 6,61 milioni di quella ancora prima.

Secondo gli economisti, c’è la possibilità che il tasso di disoccupazione negli Stati Uniti salga ad aprile al 15-20%. L’unica altra volta che gli Usa hanno sperimentato un tasso così alto è stato durante la Grande Depressione del 1929.

Per capire meglio la dimensione del problema bisogna confrontare il dato con quello della fine di febbraio, quando solo lo 0,3% aveva fatto ricorso agli aiuti statali.

La sede di St. Louis della Federal Reserve ha previsto che un terzo degli americani rischia di perdere il lavoro, cioè 47 milioni di persone, facendo salire il tasso di disoccupazione al 32,1%. 

La Goldman Sachs stima che nel secondo trimestre del 2020 l’economia americana subirà una contrazione del 34%, e la disoccupazione salirà al 15%, ma nel terzo trimestre potrebbe già avvenire una ripresa del 19%. (Fonte: Ansa).