Coronavirus, Ryanair riduce i voli e chiude tre basi

di Caterina Galloni
Pubblicato il 18 Ottobre 2020 8:20 | Ultimo aggiornamento: 18 Ottobre 2020 11:11
Coronavirus, Ryanair riduce i voli e chiude tre basi

Coronavirus, Ryanair riduce i voli e chiude tre basi (Ansa)

Ryanair riduce i voli: la compagnia aerea low cost taglierà ancora di più le tratte a causa dell’epidemia di coronavirus

Da novembre fino a marzo 2021 Ryanair ridurrà i voli, la capacità della compagnia aerea low cost rispetto all’anno precedente passerà dal 60% al  al 40%.

La compagnia irlandese ha spiegato che il taglio è dovuto alle restrizioni sui viaggi imposte per far fronte all’epidemia da coronavirus.

Durante i cinque mesi chiuderà le basi di Cork e Shannon, entrambe in Irlanda, e di Tolosa in Francia.

Le rotte che saranno mantenute dal più grande vettore low cost d’Europa avranno una frequenza di voli inferiore al normale.

Domanda di voli ridotta per coronavirus

Ryanair sostiene che la domanda di voli è “fortemente ridotta” da e verso Regno Unito, Irlanda, Austria, Belgio, Portogallo e gran parte dell’Europa centrale.

Per l’amministratore delegato, Michael O’Leary, l’obiettivo rimane quello di ridurre al minimo l’impatto in termini di posti di lavoro.

“È inevitabile, data l’entità dei tagli, che questo inverno applicheremo più congedi non retribuiti e condivisione del lavoro in quelle basi in cui abbiamo concordato una riduzione dell’orario di lavoro e della retribuzione.

“Ma rispetto alla perdita dei posti di lavoro, a breve termine è la soluzione migliore”. (Fonte: Daily Mail