Crack Parmalat/ Tanzi junior ottiene 180.000 euro di risarcimento dalla nuova Parmalat

Pubblicato il 21 Luglio 2009 10:12 | Ultimo aggiornamento: 21 Luglio 2009 10:12

Stefano Tanzi, figlio di Callisto Tanzi, uno dei protagonisti del crack Parmalat del 2003 in cui andarono bruciati i risparmi di decine di migliaia di risparmiatori ,  si è visto riconoscere un risarcimento di centottantamila euro.

La decisione è dal Tribunale di Parma, e a pagare sarà la nuova Parmalat, nata dalle ceneri dell’azienda che Tanzi junior in qualità di direttore commerciale e amministrativo aveva contribuito a mettere in ginocchio.

I 180.000 euro saranno versati come crediti privilegiati, ossia denaro che Stefano Tanzi potrà intascare scavalcando i creditori ordinari.