Crisi, dal 2007 lavorano 1,6 milioni di italiani in meno, 845.000 stranieri in più

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Dicembre 2013 15:45 | Ultimo aggiornamento: 20 Dicembre 2013 15:45
Crisi, dal 2007 lavorano 1,6 milioni di italiani in meno, 845.000 stranieri in più (LaPresse)

Crisi, dal 2007 lavorano 1,6 milioni di italiani in meno, 845.000 stranieri in più (LaPresse)

ROMA, 20 DIC – Dalla primavera del 2007 ad oggi lavorano 1.680.000 italiani in meno e 845.000 stranieri in più: sono i numeri forniti dalla nota semestrale sul mercato del lavoro degli immigrati in Italia, nella quale si evidenzia anche che la crescita dell’occupazione fra gli stranieri si è arrestata nell’ultimo anno.

“In particolare nel secondo trimestre 2013 si registravano 500.000 disoccupati tra gli immigrati, con un aumento di 140.000 unità rispetto a un anno prima.

Nello stesso periodo il tasso di occupazione tra gli stranieri è sceso dal 61,5% al 58,1%.

La popolazione straniera inattiva ha raggiunto nel secondo trimestre 2013 quota 1.250.000 (+86.000 unità in un anno)”.