Crisi, Barroso: “Economia italiana molto solida”

Pubblicato il 12 Aprile 2010 10:49 | Ultimo aggiornamento: 12 Aprile 2010 10:49

Per il presidente della Commissione europea, José Manuel Durao Barroso, l’economia italiana è “solida e forte”, anche se nell’affrontare la crisi “come per altri Paesi è necessario uno sforzo” sui conti pubblici.

Barroso indica che sui conti pubblici “l’Italia, come altri Paesi, deve fare uno sforzo” e “mantenere la disciplina”. “A nostro giudizio – ha detto Barroso a margine di una visita a Parma – l’economia italiana è solida”.

Secondo Barroso, “la verità è che tutti i Paesi sono in difficoltà per la crisi finanziaria; l’economia italiana è forte e solida, ma – dice rispondendo ad una domanda sul confronto con altri Paesi, e in particolare su quali potrebbero essere a rischio dopo la Grecia – preferisco in questo momento non fare nessun paragone. Preferisco non entrare in questioni di politica interna”.

Anche per quanto riguarda i conti pubblici, “tutti i Paesi in questo momento hanno difficoltà” dice Barroso: “L’importante è mantenere la disciplina, è un presupposto molto importante per evitare disequilibri”.

L’accordo raggiunto ieri sui 30 miliardi per la Grecia è “una buona decisione”, dice Barroso, che sulla posizione della Germania commenta: “Abbiamo raggiunto un compromesso, un compromesso all’Europea”. Poi, sorridendo, aggiunge: “Diciamo un compromesso all’italiana”.