Pronto soccorso Brics: paesi emergenti in aiuto dell’Europa

Pubblicato il 14 Settembre 2011 9:00 | Ultimo aggiornamento: 14 Settembre 2011 9:05

ROMA – Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa, i grandi Paesi emergenti del gruppo ribattezzato “Bric” in soccorso dell’Europa. I Bric discuteranno la prossima settimana la possibilità di aiutare finanziariamente l’Unione europea per superare l’attuale crisi. Lo ha detto il ministro brasiliano delle Finanze, Guido Mantega.

“La prossima settimana a Washington discuteranno di come poter aiutare l’Unione europea a uscire da questa situazione”, ha detto Mantega.  Secondo quanto pubblicato da Valor Economico  si tratterebbe di aumentare le riserve finanziarie in euro dei Brics investendo anzitutto nella nazione considerata più solida, la Germania, e nella Gran Bretagna, sebbene non appartenga alla zona euro.

“A spingere verso l’acquisto di titoli di Stato europei ci sarebbe anche l’atmosfera di sfiducia che circonda quelli americani dopo il downgrade deciso da Standard & Poor’s a inizio agosto”, spiega La Stampa.