Confcommercio: “Gli italiani consumano sempre meno: -0,9% da aprile”

Pubblicato il 4 Luglio 2012 11:34 | Ultimo aggiornamento: 4 Luglio 2012 11:40

ROMA – Non si ferma il calo dei consumi in Italia: secondo l’indice di Confcommercio a maggio c’è stata una riduzione del 2,3% sul 2011 e dello 0,9% rispetto ad aprile.

Le famiglie riducono sia gli acquisti di beni (-1,1%) che quelli di servizi (-0,3%) a maggio rispetto ad aprile. I tagli maggiori sono nei consumi di beni e servizi per le telecomunicazioni (-4,7%), un ambito che nei mesi precedenti aveva continuato a crescere (0,7 ad aprile). I minori acquisti contraddistinguono anche alberghi, pasti e consumazioni fuori casa (-1,1%) mentre la flessione è ridotta per i beni e servizi per la casa (-0,2%).

Alcune voci di spesa registrano ”modesti recuperi rispetto alle sensibili riduzioni dei mesi precedenti” secondo l’analisi Confcommercio. Si tratta dei consumi alimentari (+0,2% a maggio, -0,7% ad aprile, che diventano rispettivamente +0,3% e -0,9% includendo anche i tabacchi), di quelli per la mobilità (+0,4% a maggio, -1,8% ad aprile), per beni e servizi ricreativi (+0,3% a maggio, -0,4% ad aprile), per la cura della persona (+0,9% a maggio, -2,2% ad aprile), per abbigliamento e calzature (+0,3% a maggio, -1,7% ad aprile).