Crisi economica/ L’Italia sarà il primo paese a guidare la ripresa, lo dice l’Ocse

Pubblicato il 10 Luglio 2009 19:18 | Ultimo aggiornamento: 10 Luglio 2009 19:18

L’Italia potrebbe essere il primo paese a riprendersi dalla crisi. Lo dice l’Ocse, i cui Composite Leading Indicator, gli indici anticipatori del trend economico relativi al mese di maggio, «indicano tangibili segni di miglioramento delle prospettive della maggior parte delle economie degli Stati membri». E, nello specifico, mostrano che «segnali di potenziale ripresa stanno emergendo in Italia e in Francia». Questi due paesi sembrerebbero aver già toccato il fondo della crisi e aver iniziato un graduale recupero. Mentre Canada, Cina, Stati Uniti, Gran Bretagna e India stanno proprio ora emergendo dalla fase piu’ nera della crisi.

«C’è qualche piccolo segnale di miglioramento, e che forse il peggio lo abbiamo alle spalle viene confermato anche da questi dati», è il commento a caldo del presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia. Un miglioramento timido ancora, ma costante da marzo scorso ed è da interpretare – in base alle istruzioni fornite dalla stessa Ocse – con una situazione di ripresa. Numeri che sembrano collimare con l’orientamento della Banca centrale europea e del Fondo monetario internazionale: stabilizzazione delle grandi economie e poi ripresa debole, con ritorno dell’economia di Eurolandia a una crescita positiva a metà 2010.