Crisi finanziaria/ Proposta choc del Nobel Joseph Stiglitz: “Aboliamo il dollaro, passiamo alla moneta globale”

Pubblicato il 9 Luglio 2009 15:42 | Ultimo aggiornamento: 9 Luglio 2009 15:42

È stato uno dei primi a prevedere la crisi globale. Aveva ammonito il governo americano che si sarebbe entrati in un lungo periodo di recessione. Ma Joseph Stiglitz, premio Nobel per l’economia, non è stato ascoltato in tempo. Ora, con la credibilità che si è guadagnato sul campo, va in giro per il mondo e lancia proposte choc per il futuro.

L’ultima, a Johannesburg, in Sudafrica, dove ha promosso l’abolizione del dollaro americano: «Una valuta globale sarebbe molto più stabile». Insomma, una moneta unica per tutto il pianeta e l’abbandono delle riserve valutarie in dollari eviterebbero i disastri visti negli ultimi mesi. Ma il professore della Columbia University ha anche modo per fare ammenda su una strategia bocciata dagli eventi: «Uno dei principali errori dei governi è stato puntare sulla riduzione dell’inflazione per risolvere tutti i problemi. È stata una tattica scellerata».