Crisi, Geithner: “Danni catastrofici, serve riforma finanziaria”

Pubblicato il 22 Marzo 2010 23:42 | Ultimo aggiornamento: 22 Marzo 2010 23:42

La recessione americana ha causato «danni catastrofici». Lo ha detto il segretario al Tesoro americano Timothy Geithner.

«Siamo in un momento determinante nell’ampio dibattito sulla riforma finanziaria. Sono passati due anni e mezzo da quando la crisi è iniziata. Nove mesi da quando il presidente barack Obama ha presentato la sua proprosta di riforma. E tre mesi da quando la Camera ha approvato il progetto».

È una materia molto complicata spiega Geithner, mettendo comunque in evidenza la necessità di agire in quanto l’immobilismo farebbe perdere agli Stati Uniti la possibilità di definire nuovi standard elevati per tutte le società finanziarie.