Crisi, Germania. Buco da quattro miliardi in fondi sociali per il 2013

Pubblicato il 17 gennaio 2014 18:50 | Ultimo aggiornamento: 17 gennaio 2014 18:50

distatisGERMANIA, BERLINO – C’è un buco miliardario nei fondi sociali in Germania: le casse che gestiscono la sanità, la previdenza e l’assistenza, così come il budget dell’Agenzia Federale per il Lavoro, hanno registrato nei primi tre trimestri del 2013 un passivo di circa quattro miliardi. Lo ha reso noto oggi l’Ufficio di statistica federale Destatis.

Solo un anno prima la situazione era completamente diversa, con un attivo di 5,9 miliardi di euro. L’anno scorso, tra gennaio e settembre, la situazione si è rovesciata, con entrate per 394,7 miliardi di euro (+0,5%) e uscite pari a 398,6 miliardi (+3,1%). Non è ancora chiaro come si chiuderà il bilancio, hanno spiegato gli esperti, dal momento che ci sono forti oscillazioni nel corso dell’anno.

Quel che emerge con chiarezza, sottolinea Destatis, è che sono state alcune scelte politiche a pesare sui bilanci dei fondi sociali, come la riduzione dei contributi pensionistici e il taglio del ticket trimestrale per la sanità.