Grecia, previsioni da incubo 2013: disoccupazione 29%, pil -5%

Pubblicato il 10 agosto 2012 12:29 | Ultimo aggiornamento: 10 agosto 2012 12:30

(LaPresse)

ATENE – Recessione senza fine e disoccupazione da record. La Grecia non vede la luce in fondo al tunnel.  Secondo Savvas Robolis, docente di economia e e direttore dell’Istituto del lavoro del maggiore sindacato ellenico, gli 11.5 miliardi di euro di tagli alla spesa pubblica che la troika ha chiesto al governo ellenico di fare nei prossimi due anni provochera’ l’anno prossimo una contrazione dell’economia greca di circa il 5% mentre il tasso di disoccupazione raggiungera’ quasi il 29%.

Robolis, che ha commentato gli ultimi dati dell’Istituto di statistica ellenico (Elstat), secondo cui a maggio la disoccupazione del Paese ha toccato il 23.1%, ha sottolineato che negli ultimi quattro anni in Grecia si sono persi 674.000 posti di lavoro e che al ritmo attuale occorrerà arrivare al 2023 prima che  il tasso di occupazione ritorni al livello in cui era nel 2008, prima che cominciasse la crisi.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other