Crisi in America: sempre peggio la disoccupazione

Pubblicato il 3 Marzo 2009 13:18 | Ultimo aggiornamento: 3 Marzo 2009 17:11

Wall Street subirà altre batoste, principalmente se si avverano le cupe previsioni degli analisti sul tasso di disoccupazione negli Stati Uniti.

Ne è convinto tra gli altri David Dietze, investment strategist presso Point View Financial Services, il quale ha dichiarato al New York Times che tutti gli occhi sono puntati sui dati che verranno pubblicati venerdì.

”Ci potrebbe essere uno shock”, ha detto. Gli economisti prevedono una perdita di 675 mila posti di lavoro nel mese di febbraio, che segue una perdita di 598 mila posti a gennaio. Secondo le previsioni il tasso di disoccupazione dovrebbe salire dal 7,6 all’8 per cento.

LG