Crisi in Grecia, Juncker: "Se le banche non ci stanno le obbligheremo"

Pubblicato il 22 Ottobre 2011 19:30 | Ultimo aggiornamento: 22 Ottobre 2011 19:49

BRUXELLES, 22 OTT – Se le banche non saranno d'accordo a subire perdite maggiori in Grecia, bisognera' procedere con una forma di imposizione: e' quanto ha detto oggi il presidente dell'Eurogruppo Jean Claude Juncker, alla tv lussemburgese Rtl.

''La partecipazione delle banche deve essere volontaria ma se non saranno d'accordo, si dovrebbe arrivare ad una soluzione obbligatoria'', ha detto Juncker.