Crisi Irlanda, Fmi: via libera a nuova tranche di aiuti da 3,2 miliardi

Pubblicato il 28 Febbraio 2012 0:05 | Ultimo aggiornamento: 28 Febbraio 2012 0:06

NEW YORK, 27 FEB – Via libera del board dell'Fmi alla nuova tranche di prestiti a favore dell'Irlanda, pari a 3,23 miliardi di euro. Sale cosi' a poco piu' di 16 miliardi di euro la somma fin qui sborsata dal Fondo monetario internazionale per sostenere Dublino, nell'ambito del piano di salvataggio da 85 miliardi varato nel dicembre 2010.

Piano che coinvolge anche l'Unione europea, il Fondo salva-Stati europeo e i Paesi che erogano prestiti bilaterali all'Irlanda: Regno Unito, Svezia e Danimarca.

Secondo i vertici dell'Fmi, le autorita' irlandesi proseguono positivamente sulla strada delle riforme strutturali necessarie per ripristinare la sicurezza del proprio sistema finanziario e per favorire la ripresa economica.

Il Fondo giudica in particolare molto positivi i progressi fatti sul fronte del consolidamento del sistema bancario.