Crisi/ L’Africa in controtendenza: boom degli investimenti, crescita record

Pubblicato il 15 giugno 2009 11:17 | Ultimo aggiornamento: 15 giugno 2009 11:17

In controtendenza con il resto del mondo alle prese con la congiuntura economica, l’Africa registra una crescita record. Dopo India e Cina è il terzo apporto allo sviluppo mondiale. Il grosso del merito va ai massicci investimenti di Asia e Sud America: l’interrogativo che circola più diffusamente è su chi incasserà realmente i guadagni di questo boom.

La crescita del Pil è stata del 2,8% nel 2009 con uleriore aumento al 4,5% previsto per il 2010: punta di diamante è l’Angola che con petrolio ed edilizia ha registrato un +10%.

Solo nel 2008 la Cina ha investito 100 miliardi di dollari nel continente africano. Tra i grandi gruppi si segnala il Gruppo Bollorè che punta sul Congo, l’indiana Tata Motors ha scoperto il Senegal che ha riempito di bus, Mittal, il colosso dell’acciaio è concentrata sulla Muritania, mentre Eutelsat lancerà nuovi satelliti in Africa del Nord.