Crisi, disoccupazione giovanile: Italia record (negativo) nell’Ue

Pubblicato il 29 Aprile 2011 20:54 | Ultimo aggiornamento: 29 Aprile 2011 21:05

ROMA – Il tasso di disoccupazione giovanile a marzo ha rialzato la testa, salendo al 28,6% dal 28,3% di febbraio, una quota che colloca la Penisola nella parte alta della classifica dei paesi dell’Unione europea con la percentuale più alta di under 25 senza lavoro.

Infatti, secondo i dati diffusi da Eurostat l’Italia si piazza al quarto posto tra gli stati dell’Eurozona per cui sono disponibili i dati. Più in generale la quota di ragazzi italiani alla ricerca di un posto supera sia la media dell’Ue a 17 (19,8%) che quella dell’intera Unione (20,7%). In Eurolandia fa peggio dell’Italia solo la Spagna (44,6%), la Slovacchia (35,2%) e l’Irlanda (31,6%).

PAESE   DISOCCUPAZIONE UNDER 25

Belgio 20,7

Bulgaria 28,7

Repubblica Ceca 17,7

Germania 8,2

Irlanda 31,6

Spagna 44,6

Francia 20,5

Italia 28,6

Cipro 20,2

Lussemburgo 15,6

Ungheria 27,1

Malta 11,0

Olanda 6,9

Austria 9,4

Polonia 26,0

Portogallo 21,3

Slovenia 13,4

Slovacchia 35,2

Finlandia 21,3

Svezia 24,1

Ue a 17: 19,8

Ue a 27:  20,7

Usa 17,6