Crisi, Gianni Letta: “Forte preoccupazione per le turbolenze dei mercati”

Pubblicato il 30 Novembre 2010 12:12 | Ultimo aggiornamento: 30 Novembre 2010 12:21

Un ”forte preoccupazione” è stata espressa a Roma dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta, intervenuto nella conferenza organizzata con l’Istituto superiore di sanità alla vigilia della Giornata mondiale per la lotta contro l’Aids.

”Questa – ha detto Letta – è una giornata impegnativa per le turbolenze sui mercati”, turbolenze ”più forte dell’Aids e che meriterebbero un vaccino anche loro. Che dai mercati possa arrivare un affondo sull’euro cercando di coinvolgere nel contagio Irlanda paesi piu’ solidi come Spagna e Portogallo e forse anche l’Italia e’ una preoccupazione forte”.

Letta, rivolgendosi ai ricercatori presenti in sala, ha detto inoltre: ”Spero di uscire immune dal contagio del rischio Irlanda per recarmi al Tesoro e dire che se l’Italia uscirà immune da questo rischio potremo garantire a voi un avvenire migliore e meno stentato”.