Crisi/ Produzione industriale europea in timida ripresa a maggio, +0,5%. In Italia stabile su base mensile, -19,8% rispetto all’anno scorso, contro il 17% dell’area euro

Pubblicato il 14 Luglio 2009 11:20 | Ultimo aggiornamento: 14 Luglio 2009 11:42

Torna a salire a maggio la produzione industriale in Europa: +0,5% nell’area euro e +0,1% nell’insieme dell’Unione Europea, su base mensile. Ad aprile, la produzione industriale era diminuita rispettivamente dell’1,4% e dello 0,8%. In Italia la produzione industriale è rimasta stabile su base mensile mentre è scesa del 19,8% su base annua.

Secondo i dati pubblicati oggi da Eurostat e corretti dalla variazioni stagionali, su base annua, la produzione industriale è scesa del 17% nell’area euro e del 15,9% nell’Ue.

Nell’area euro, sono i beni di investimento a salire maggiormente con un +1,2%, su base mensile, seguiti dai beni di consumo non durevoli (+0,8%). Nell’Ue l’aumento mensile più significativo riguarda l’energia, con un +1,2%. Su base annua, nell’area euro, sono i beni non durevoli che registrano il calo più basso e pari al -2,2%, seguiti dall’energia (-9,3%). Nell’Ue, la graduatoria è la stessa con un -2% per i beni non durevoli e un -6% per l’energia.