Crisi, sondaggio/ Con Obama gli americani più ottimisti riguardo alla situazione economica

Pubblicato il 7 Aprile 2009 13:25 | Ultimo aggiornamento: 7 Aprile 2009 13:25

Gli americani sono diventati più ottimisti riguardo all’andamento dell’economia ed alla direzione in cui va il Paese da quando lo scorso gennaio il presidente Barack Obama è entrato alla Casa Bianca, a quanto ha accertato un sondaggio demoscopico realizzato congiuntamente dal New York Times e dalla rete televisiva CBS.

Due terzi degli intervistati hanno detto di approvare complessivamente le politiche presidenziali, mentre solo il 31 per cento ha espresso fiducia nel partito repubblicano, l’indice più basso registrato da un quarto di secolo.

Secondo il sondaggio, la percentuale di intervistati secondo cui gli Stati Uniti stanno andando nella direzione giusta è balzata dal 15 per cento durante gli ultimi giorni della presidenza di George Bush al 39 per cento oggi. La percentuale di chi pensa che il Paese stia andando nella direzione sbagliata è scesa dal 79 per cento al 53 per cento.

Quanto all’economia, mentre durante la gestione Bush il giudizio negativo era del 54 per cento, esso è ora è sceso al 34 per cento. Inoltre, il 20 per cento pensa che la situazione economica stia ora migliorando, contro il 7 per cento registrato ai primi di gennaio.