Crisi, la Spagna vende i bond: e i tassi in un mese raddoppiano

Pubblicato il 23 Novembre 2010 14:16 | Ultimo aggiornamento: 23 Novembre 2010 14:22

Continua a crescere il costo delle emissioni del debito di Madrid, di nuovo spinto verso l’alto dalla crisi irlandese: il tesoro spagnolo ha collocato oggi 3,256 miliardi di euro in bond a tre e sei mesi, raggiungendo il volume globale auspicato, ma a tassi quasi raddoppiati rispetto al mese scorso.

La richiesta è stata di 7,98 miliardi di euro. L’obiettivo delle autorità finanziarie spagnole era di collocare fra 3 e 4 miliardi. Il tasso medio è stato però di 1,743% per i bond a tre mesi (era stato dello 0,951% il 26 ottobre) e del 2,111% per quelli a sei mesi (1,285%).

In chiusura lunedì sera i tassi erano rispettivamente dello 0,950% a 3 mesi e dell’1,150% a sei mesi.

I tassi sono però balzati a 2,111% sul semestrale (da 1,285% del mese scorso) e a 1,743% sul trimestrale (da 0,951% di fine ottobre).

5 x 1000

[gmap]