Crisi: record degli ‘spread’ di Irlanda e Portogallo. Italia a 170 punti

Pubblicato il 9 Novembre 2010 12:13 | Ultimo aggiornamento: 9 Novembre 2010 12:13

Nuova volata degli ‘spread’ dei Paesi ad alto rendimento dell’area euro, con l’Irlanda e il Portogallo che segnano nuovi record e l’Italia tornata a 170 punti base, ai massimi da metà giugno. Il premio di rendimento offerto dai titoli decennali irlandesi rispetto al ‘bund’ tedesco viaggia stamani a 572 punti base, nuovo massimi storico.

Il mercato obbligazionario europeo sta acquistando sempre piu’ titoli tedeschi per proteggersi dal rischio, e rifugge le obbligazioni dei Paesi ‘periferici’: fra questi il Portogallo, con lo ‘spread’ oggi a 465 punti base che segna un nuovo record.

Lo spread della Spagna è a oltre 200 punti. Sotto pressione anche il debito italiano: il premio di rendimento del Btp decennale rispetto al bund viaggia stamani a 170 punti, ormai a breve distanza dal massimo storico di 178 segnato ai primi di giugno, quando la crisi del debito greco era al suo punto di massima tensione.