Crisi/ Usa, Morgan Stanley chiude in rosso per il terzo trimestre consecutivo. I conti sono peggiori delle attese

Pubblicato il 22 Luglio 2009 15:15 | Ultimo aggiornamento: 22 Luglio 2009 15:53

La banca Usa Morgan Stanley registra il suo terzo trimestre consecutivo in rosso. Nel secondo trimestre del 2009 a impedire il ritorno all’utile sono i rimborsi al governo Usa. Il gruppo annuncia una perdita applicabile agli azionisti ordinari di 1,26 miliardi di dollari, pari a 1,10 dollari ad azione, a fronte di un utile di 1,1 miliardi di dollari di un anno fa.

Il fatturato cala del 24% a 2,9 miliardi di dollari. Nel corso del secondo trimestre Morgan Stanley ha restituito 10 miliardi di dollari di prestiti governativi, comprensivi di un onere straordinario di 850 milioni di dollari di dividendi. Sul secondo trimestre ricade anche la joint venture con Citigroup per costituire l’unità di brokeraggio Morgan Stanley Smith Barney.