Crisi, Usa/ Summers, ”La sensazione che l’economia fosse in caduta libera è finita”

Pubblicato il 27 aprile 2009 14:21 | Ultimo aggiornamento: 27 aprile 2009 15:02

Secondo il consigliere economico del presidente Barack Obama, Lawrence Summers, la sensazione che l’economia americana fosse in ”caduta libera” è finita e il quadro complessivo non è più completamente negativo, ma piuttosto fatto di luci e ombre, a quanto riferisce la Reuters.

Summer ha anche detto che la «grande maggioranza» delle banche americane sono sufficientemente capitalizzate ed ha espresso la speranza che i negoziati in corso per l’ingresso di Fiat in Chrysler abbiano buon esito.

«Sei o sette settimane fa non si trovava alcuna indicazione positiva e l’economia sembrava cadere a precipizio», ha aggiunto Summers, «mentre oggi il quadro è più variegato».

«Ci sono indicazioni positive e negative e nessuno può dire quali saranno gli sviluppi futuri», ha proseguito Summers, «ma la paura del disastro totale che esisteva uno o due mesi fa non c’è più, e da questo possiamo trarre incoraggiamento».