Debiti P.A.: sbloccati altri 20-25 miliardi. Alle imprese nel 2014

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 luglio 2013 11:48 | Ultimo aggiornamento: 31 luglio 2013 12:41

soldiROMA – Altri soldi in arrivo per le imprese che hanno crediti con la Pubblica amministrazione.  E’ arrivato infatti il via libera all’unanimità da parte del Senato alla garanzia dello Stato (con un fondo presso la Cassa depositi e prestiti) a partire dal 1 gennaio 2014 per consentire lo sblocco, secondo le stime, di altri 20-25 miliardi di euro di debiti della Pa, per i pagamenti di crediti di parte corrente certificati.

Si tratta di un emendamento al decreto Lavoro presentato dal Pd. La misura si somma ai 40 miliardi già sbloccati sul totale dei 90 miliardi di debiti complessivi stimati da Bankitalia. La norma (256 sì e un astenuto), prevede un fondo ad hoc ”per il rilascio della garanzia dello Stato ” che ”acquista efficacia ” a partire dalla individuazione delle risorse da destinargli.

Il credito certificato e garantito può essere ceduto ”ad una banca o a un intermediario ” con sconto non superiore al 2%. Le amministrazioni (diverse dallo Stato) potranno poi chiedere la ristrutturazione del debito. .