Decoder e nuove tv, 50 euro di incentivi a Natale? Gasparri: “La sinistra era contraria…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Ottobre 2019 13:38 | Ultimo aggiornamento: 11 Ottobre 2019 13:38
Decoder e nuove tv, 50 euro di incentivo a Natale dal governo? Gasparri: "La sinistra era contraria..."

Decoder (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Fino a 50 euro per comprare una nuova tv o un nuovo decoder. Il governo studia un contributo a Natale per le famiglie meno abbienti per l’acquisto di tv o decoder a nuovo standard DVB-T2. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, illustrando alla commissione Trasporti della Camera le linee programmatiche in tema di comunicazioni.

Patuanelli ha infatti ricordato che “un tassello fondamentale dello switch off alle porte”, previsto per luglio 2022, sono proprio i contributi previsti dalla Legge di Bilancio 2019, che ammontano a 151 milioni di euro, il cui decreto attuativo è in fase di ultimazione. Il ministro ha anche aggiunto che il Mise chiederà l’inserimento, nella prossima Legge di Bilancio, di “un nuovo finanziamento della misura per allargare la platea dei beneficiari”.

Gasparri: “La sinistra non voleva gli incentivi per i decoder”.

Sarcastico il commento del senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri: “Ma guarda un po’ cosa si rivedono. Gli incentivi per i decoder per i nuovi televisori digitali. Quando, avviando il passaggio al digitale terrestre, introdussi da ministro degli incentivi, da sinistra gli ottusi di ogni genere e tipo alimentarono polemiche. I grillini ancora non esistevano, sennò si sarebbero uniti al coro. Oggi un ministro grillino vara, con la legge di stabilità, incentivi per i nuovi decoder. Nulla di nuovo sotto il sole.

Le tecnologie progrediscono e le famiglie vanno accompagnate in questa transizione, garantendo dei risparmi. Vorrei sapere cosa pensano gli idioti che dissero anni fa una serie di sciocchezze e che oggi al governo fanno cose che un tempo contestavano. L’Italia è piena di incapaci, oggi al governo pullulano anche i pagliacci incoerenti. Mi viene da ridere se non ci fosse da piangere di fronte a tanta ignoranza e malafede”. 

Il Forum delle famiglie contro l’assegno unico.

“Ci sarebbe da andare in piazza con condizionatori vecchi, finestre rotte, divani sfondati e decoder. Li lasciamo tutti davanti a Montecitorio con un bel cartello: tenetevi i vostri incentivi…Vedete se vi votano loro!”. Lo scrive su Fb il presidente del Forum delle famiglie, Gigi De Palo, postando la foto di un vecchio divano e annunciando una protesta in piazza per “l’assegno unico”. De Palo invita a tenere “caldi i passeggini per mercoledì” della prossima settimana. (Fonte Ansa).