Dl Rilancio rilancio, tutti i bonus: 1200 euro baby sitter, 500 bici e monopattini, 110% sconto ristrutturazioni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Maggio 2020 14:11 | Ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2020 14:11
Dl Rilancio rilancio, tutti i bonus: 1200 euro baby sitter, 500 bici e monopattini, 110% sconto ristrutturazioni

Dl Rilancio, tutti i bonus dalla casa alle baby sitter (Ansa)

ROMA – Vediamo in dettaglio tutte le misure di agevolazioni fiscali e contributi economici, i cosiddetti bonus, destinati alle famiglie compresi nel Dl Rilancio, il decreto appena varato dal Consiglio dei ministri.

L’indennità per gli autonomi sarà automatica e sempre di 600 euro per la mensilità di aprile, mentre la terza mensilità salirà a 1000 euro ma per i più danneggiati.

Bonus baby sitter e congedi

Mano tesa alle famiglie, ancora alle prese con le scuole chiuse fino a settembre.

I giorni di congedo speciale al 50% passano da 15 a 30 che si potranno chiedere, però, fino a fine luglio.

Raddoppia anche il bonus babysitter (1.200 euro, 2.000 per sanitari e forze dell’ordine) che si potrà usare anche per pagare i centri estivi.

Le famiglie con redditi fino a 36mila euro avranno anche una ulteriore detrazione di 300 euro.

Bonus vacanze fino a 500 euro (Isee max 40mila euro)

Per non perdere la stagione estiva arriva un consistente pacchetto turismo che va dallo stop alla prima rata Imu per alberghi, ostelli, b&b, stabilimenti balneari, terme e campeggi al tax credit per chi sceglierà le vacanze in Italia, un buono fino a 500 euro per le famiglie con Isee fino a 40mila euro, da spendere in parte nelle strutture ricettive e in parte da scontare dalle tasse.

Bonus casa (110%), 500 euro per bici e monopattini

Si moltiplicano gli incentivi green, da quelli per la mobilità (500 euro per bici e monopattini) al rafforzamento di ecobonus e sismabonus, al 110% se i lavori consentiranno un salto di due classi di efficienza.

Con la previsione di cedibilità e bancabilità del credito fiscale, chi decide di fare i lavori per la casa potrà girare il credito alla banca o alla ditta appaltatrice: non spenderà un euro per le ristrutturazioni fino a fine 2021.

Per la mobilità arrivano anche rimborsi degli abbonamenti ai mezzi pubblici e fondi per le aziende del trasporto locale. (fonte Ansa)