Durc. Proroga validità Documento regolarità contributiva scade il 15 giugno

di Warsamé Dini Casali
Pubblicato il 19 Giugno 2020 14:09 | Ultimo aggiornamento: 19 Giugno 2020 14:09
Durc. Proroga validità Documento regolarità contributiva scade il 15 giugno

Durc: la proroga della validità scade il 15 giugno (Ansa)

ROMA – Il Durc di quest’anno segnato dalla pandemia vale per più tempo ma non all’infinito, a metà giugno è già scaduta.

La proroga della validità del Durc, il Documento unico sulla regolarità contributiva è infatti limitata ai soli Documenti aventi scadenza compresa tra il 31 gennaio 2020 e il 15 aprile 2020 che conservano la propria validità fino al 15 giugno 2020.

Lo precisa l’Inps in un messaggio.

Dal 16 giugno 2020 – precisa l’Istituto – alle nuove richieste di verifica, analogamente a quelle arrivate dal 16 aprile 2020, si applicano i criteri ordinari.

Si ricorda, infine – conclude il messaggio – che gli adempimenti e i versamenti previdenziali, per i quali la normativa emergenziale vigente ha disposto la sospensione, non rilevano ai fini della verifica della regolarità contributiva.

Perché la regolarità sussiste comunque in caso di sospensione dei pagamenti prevista dalla legge. (fonte Ansa)