Fornero: “Aiuti ai più deboli in ritardo. Rischio ritorno al nero”

Pubblicato il 9 Maggio 2012 16:04 | Ultimo aggiornamento: 9 Maggio 2012 16:11

Elsa Fornero (Lapresse)

ROMA – Il ministro del Welfare Elsa Fornero fa autocritica. Intervenendo all’assemblea di Confcooperative ha riconosciuto che “esiste il rischio di rispingere verso il nero alcune occupazioni, pensiamo questo rischio debba essere colto ma credo sia piccolo e il paese deve affrontarlo”. E poi ha ammesso: “Sotto il profilo ”dell’attenzione ai segmenti più deboli, forse siamo in ritardo”. E spiega che il governo ha puntato sul rigore per uscire dalla crisi e a una crescita a breve, che non si è avuta. Ma ha notato: ”E’ esattamente nei momenti di crisi che si possono reimpostare le soluzioni”

Sugli ammortizzatori sociali ha aggiunto:  “Considerato il grave momento di recessione, trovare risorse per ammortizzatori non è stato facile, ne abbiamo trovate poche, una parte e’ stata chiesta direttamente ai lavoratori e alle imprese”. ”A una valutazione serena – ha concluso – si tratta di costi tollerabili rispetto ai risultati attesi, di grande importanza”.