Enel X e Morellino di Scansano insieme per sostenere l’economia circolare in Maremma

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 Marzo 2021 13:45 | Ultimo aggiornamento: 31 Marzo 2021 13:45
Enel X e Morellino di Scansano insieme per sostenere l'economia circolare in Maremma

Enel X e Morellino di Scansano insieme per sostenere l’economia circolare in Maremma

Enel X e Morellino di Scansano insieme per sostenere l’economia circolare in Maremma. Una decisa accelerazione lungo la strada che porta alla sostenibilità, all’interno di uno dei territori del vino tra i più sensibili nel Paese riguardo alle tematiche della green economy.

È questo l’obiettivo dell’accordo, uno dei primi nel suo genere in Italia, tra il Consorzio a Tutela del Vino Morellino di Scansano DOCG ed Enel X.

Enel X e Morellino di Scansano: accordo per sostenere l’economia circolare in Maremma

La partnership promuove best practice relative alla Circular Economy da applicare al territorio e alle attività nei vigneti. Dai processi di produzione fino alle lavorazioni accessorie che vengono svolte nelle cantine del territorio di produzione del Morellino di Scansano DOCG.

La collaborazione è stata presentata durante un evento digitale al quale hanno partecipato Stefania Saccardi, Vicepresidente e assessora all’agricoltura della Regione Toscana; Leonardo Marras, Assessore all’economia e al turismo della Regione Toscana; Francesco Palumbo, Direttore dell’Agenzia regionale di promozione turistica; Augusto Raggi, Responsabile Enel X Italia; Nicola Tagliafierro, Responsabile Sostenibilità di Enel X; Bernardo Guicciardini Calamai, Presidente del Consorzio Tutela Morellino di Scansano; Alessio Durazzi, Direttore del Consorzio Tutela Morellino di Scansano.

Anche la Regione Toscana soddisfatta per l’accordo tra Enel x e consorzio Morellino di Scansano

“Coniugare economia circolare e produzione di qualità è la risposta ideale alle sfide della sostenibilità ambientale che siamo chiamati ad affrontare”. Lo ha dichiarato la Vicepresidente e Assessore all’agroalimentare della Regione Toscana, Stefania Saccardi. “Questo accordo è un esempio pilota e d’eccellenza che ancora una volta identifica la Toscana terra capace di guardare avanti e lontano, in grado di mettere in campo soluzioni concrete e all’avanguardia attente all’ambiente e all’agrodiversità di cui i vigneti del Morellino di Scansano rappresentano un esemplare di pregio”.

“L’accordo è uno spunto importante per la Maremma: una buona pratica di sostenibilità che potrà essere d’esempio per altre realtà – commenta Leonardo Marras, Assessore al Turismo della Regione Toscana –. Un altro passo sulla strada tracciata già dalla Regione e Toscana Promozione Turistica con il progetto “costa e isole toscane destinazione sostenibile”.

Obiettivo turismo green nella provincia di Grosseto

“L’obiettivo di un turismo sempre più green, attento a preservare e valorizzare le peculiarità naturali dei territori, resta per noi prioritario e oggi dalla provincia di Grosseto lanciamo un bel messaggio anche in vista della stagione che abbiamo davanti. Sarà un’estate ancora complessa, ma che vedrà il primo graduale ritorno dei turisti stranieri e la predilezione, confermata, per mete sostenibili, per vacanze all’insegna della natura, del relax e dell’enogastronomia. Tutti elementi incarnati pienamente dal territorio del Morellino”.

La circular economy di Enel X

“La circular economy è un aspetto fondamentale della strategia di business di Enel X che offre ai partner soluzioni e servizi innovativi per affrontare le principali sfide poste dalla transizione energetica, un processo di cambiamento che interessa anche le attività produttive”. Così ha dichiarato Augusto Raggi, Responsabile Enel X Italia. “L’ accordo con il Consorzio Morellino di Scansano è un chiaro esempio in questa direzione e rappresenta uno dei primi casi concreti di sostenibilità integrata tra aziende e territorio. Un’iniziativa nella quale Enel X gioca un ruolo fondamentale, facendo da guida nel percorso di riutilizzo delle risorse, di efficientamento dei processi di produzione e di elettrificazione dei consumi finali, in un’ottica di sviluppo sostenibile”.

“La partnership con Enel X darà uno slancio decisivo al nostro territorio e alle sue cantine, da tempo particolarmente sensibili ai temi della sostenibilità nel suo complesso”. Così Bernardo Guicciardini Calamai, presidente del Consorzio a Tutela del Morellino di Scansano DOCG. “Intendiamo preservare e valorizzare la biodiversità che la nostra denominazione ha la fortuna di custodire e per farlo abbiamo bisogno di strumenti concreti, come quelli che ci fornirà Enel X, che ci consentano di valutare il livello di maturità delle aziende del territorio nei confronti dei temi dell’economia circolare”.