Equitalia, Befera: “Da luglio 270 intimidazioni”

Pubblicato il 9 Maggio 2012 17:49 | Ultimo aggiornamento: 9 Maggio 2012 18:56

GENOVA, 9 MAG – ''Dal luglio scorso i dipendenti di Equitalia e della Agenzie delle Entrate hanno subito 270 atti di intimidazione'', ha detto il direttore dell'Agenzia delle Entrate Attilio Befera in un incontro avuto con il governatore della Liguria Claudio Burlando convocato per studiare misure per aiutare le imprese in crisi col fisco.

Befera parlando di intimidazioni ha ricordato quanto accaduto oggi a Genova, dove c'e' stato un allarme bomba alla sede di Equitalia e a Palermo, dove gli operai Fiat hanno occupato la sede dell'enteParlando dell'episodio che ha visto coinvolti gli operai fiat di termini Imerese, Befera ha detto: ''non so che dire''. E rivolgendosi ai giornalisti ha aggiunto: ''voi non pensate che cio' sia molto pericoloso?''. Il direttore di Equitalia ha affrontato anche il tema dei suicidi di imprenditori avvenuti a seguito del ricevimento delle cartelle esattoriali. ''E' una cosa gravissima, sto lavorando per lo Satato e per il Paese. Sono estremamente dispiaciuto per cio' che accade, ma lavoro nell'interesse di tutti''.

Befera ha ricordato che Equitalia applica ''regole volute dal Parlamento'' ed ha ricordato che comunque ci sono le rateizzazioni e lo sportello amico: veniteci a trovare. Io sto soffrendo''.