Equitalia: “Quasi la metà delle riscossioni arriva dai grandi evasori”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Luglio 2014 13:59 | Ultimo aggiornamento: 27 Luglio 2014 13:59
Equitalia: "Quasi la metà delle riscossioni arriva dai grandi evasori"

Equitalia: “Quasi la metà delle riscossioni arriva dai grandi evasori”

ROMA – Tasse, quasi la metà delle riscossioni di Equitalia arriva dai ‘grandi evasori’: i contribuenti nei guai con il fisco per debiti sopra i 500mila euro rappresentano infatti circa il 40%. I grandi debitori, nell’analisi richiesta dall’ANSA, salgono a due terzi (circa il 66%) considerando anche le posizioni sopra i 50mila euro.

Il 70% cartelle pagate a rate riguarda debiti inferiori a 5 mila euro. Un dato, sottolinea Equitalia, che mostra la difficoltà dei cittadini a fare fronte ai debiti arretrati con il fisco, anche per importi di piccola entità. Il 26,2% delle rateizzazioni riguarda invece debiti tra 5 mila e 50 mila euro, e solo il 3% debiti oltre i 50 mila euro. L’ordine si inverte sugli importi: il 53,8% del valore dilazionato è per debiti sopra i 50 mila euro, il 34,9% tra 5 e 50 mila euro, l’11,3% debiti sotto i 5 mila euro.

Negli ultimi otto anni è aumentata di quasi sei volte la quota recuperata dai ‘grandi evasori’: dal 2007 a oggi infatti Equitalia ha riscosso 17 miliardi di euro sui debitori per oltre 1 milione di euro. Dal 2000 al 2006, prima che la società di riscossione iniziasse ad operare, erano stati riscossi da questi grandi debitori solo 2,9 miliardi di euro.