Economia

Equitalia, rottamazione cartelle: sito super visitato e servizio sms

Equitalia, rottamazione cartelle: sito super visitato e servizio sms

Equitalia, rottamazione cartelle: sito super visitato e servizio sms

ROMA – Boom di accessi al sito Equitalia in vista della rottamazione delle cartelle. In poco più di tre settimane sono stati più di un milione gli accessi: dal 5 novembre, quando Equitalia ha pubblicato il modulo (nella versione precedente alla conversione in legge del decreto 193/2016) al 30, sono stati 1,1 milioni gli utenti che hanno visitato il sito internet della società di riscossione. E’ quanto si apprende da Equitalia.

Il portale, spiegano -trasformato su input dell’ad di Equitalia, Ernesto Maria Ruffini in un vero e proprio sportello online- ha una media di 600 mila visitatori al mese, , quasi raddoppiati a novembre, mese strategico non solo per Equitalia, ma anche per milioni di contribuenti che possono beneficiare della definizione agevolata di cartelle, avvisi e multe grazie alla legge 225/2016 che entra in vigore proprio oggi. Per agevolare chi vuole aderire ed evitare fastidiose attese agli sportelli, Equitalia prevede che si potrà pagare il debito, al netto della rottamazione, non solo agli sportelli della società, ai tabaccai, nei circuiti Sisal o Lottomatica, alle poste o in banca, ma anche con la domiciliazione bancaria, sul sito www.gruppoequitalia.it, attraverso il proprio home banking e con la App Equiclick che ha superato i 20 mila download.

Inoltre sono oltre 12 mila in due settimane gli iscritti al servizio di avviso sms o mail di Equitalia ‘Se Mi Scordo’. Il servizio, spiegano da Equitalia, avvisa di una cartella in arrivo, ma anche legata ai piani di rateizzazione. Chi sceglie di pagare a rate, infatti, può essere avvisato se non risultano saldate regolarmente le rate così pure se ne manca soltanto una per decadere dal piano di dilazione. La società pubblica di riscossione, che da luglio 2017 scomparirà per entrare in Agenzia delle entrate, ha attivato da ieri il sistema PagoPa, la piattaforma di pagamenti online della pubblica amministrazione per cui sarà più facile e trasparente pagare le proprie cartelle sul portale www.gruppoequitalia.it. Per i pagamenti inoltre la società pubblica di riscossione, che da luglio 2017 scomparirà per entrare in Agenzia delle entrate, ha attivato da ieri il sistema PagoPa, la piattaforma di pagamenti online della pubblica amministrazione attraverso la quale poter scegliere con quale istituto finanziario effettuare il versamento dopo aver confrontato costi e modalità.

To Top