Lo Stato non ti paga se non hai il visto Equitalia

Pubblicato il 28 Settembre 2011 10:55 | Ultimo aggiornamento: 28 Settembre 2011 10:55

ROMA – Lo Stato non pagherà le imprese senza il “visto di Equitalia”: se le aziende hanno pendenze di tipo fiscale (ad esempio pagamenti in sospeso all’Erario), sarà sospeso il saldo (se superiore a 10 mila euro) per eventuali servizi resi alla pubblica amministrazione.

Lo ha stabilito, come ha spiegato Marco Mobili sul Sole 24 Ore, una nuova disposizione della Ragioneria dello Stato. Ma ci sono delle eccezioni: lo stop sarà abolito se le imprese hanno ricevuto contributi dallo Stato o dall’Unione Europea e se svolgono un’attività di pubblico interesse.

Equitalia, secondo le nuove regole divulgate dalla Ragioneria, dovrà procedere alla verifica del creditore anche nel caso in cui il pagamento non riguardi un contratto, ma ad esempio un atto giudiziario: ovvero un risarcimento per fatto illecito o per pagamenti indebiti o per responsabilità precontrattuale.

Dunque nuovi controlli vedranno protagonista Equitalia, dopo l’annunciata “stretta sull’evasione” che vedrà un incremento di accertamenti (ed esigerà maggiore rapidità nelle risposte) a partire dall’1 ottobre.