Economia

Erg torna in attivo nel primo semestre 2010: i ricavi salgono di 1,4 miliardi rispetto al 2009

Erg rivede l’utile nel primo semestre dell’anno. Il gruppo della famiglia Garrone ha archiviato i primi sei mesi dell’anno con un risultato netto di 2 milioni di euro, in deciso miglioramento rispetto alla perdita di 38 milioni registrata nello stesso periodo del 2009. In crescita anche i ricavi che sono saliti a quota 3,87 miliardi di euro dai 2,47 di un anno fa.

Secondo Alessandro Garrone, amministratore delegato di Erg, ”i risultati del periodo mostrano un significativo miglioramento rispetto allo scorso anno principalmente grazie alla positiva performance del settore termoelettrico, che ha beneficiato dell’ entrata in esercizio del nuovo impianto di Erg Power, dal primo aprile, e dell’anticipato raggiungimento della piena operatività della centrale di Isab Energy”.

Garrone ha poi aggiunto: ”I risultati sono stati anche sostenuti dal buon andamento della distribuzione carburanti e delle rinnovabili. Il settore raffinazione, seppur in ripresa, continua ad essere penalizzato da uno scenario sfavorevole. Per la seconda parte dell’anno ci aspettiamo risultati ancora positivi per il settore termoelettrico e per le rinnovabili”.

To Top