Economia

Errori Imu 2013 seconda rata: sanatoria entro il 24 gennaio (non giugno)

Errori Imu 2013 seconda rata: sanatoria entro il 24 gennaio (non giugno)

Errori Imu 2013 seconda rata: sanatoria entro il 24 gennaio (non giugno)

ROMA – Errori Imu 2013 seconda rata: sanatoria entro il 24 gennaio (non giugno). C’è una nuova complicazione sull’Imu, stavolta sulla seconda rata 2013 (quella di dicembre) e riservata a seconde case, capannoni, negozi e case di lusso: chi avesse sbagliato i calcoli, o avesse eseguito un versamento insufficiente, dovrà regolare la sua posizione entro il 24 gennaio, e non entro il 16 giugno 2014 come finora previsto, per non incorrere in sanzioni e interessi di mora.

L’ennesimo pasticcio, che cambia ancora una volta le regole in corsa, è un emendamento al Senato sul decreto Imu-Bankitalia che disciplina la materia. Nella Legge di Stabilità invece si indicava il 16 giugno per i versamenti correttivi. La possibilità che la Camera rimedi, poi, è quasi impossibile visto che, ammesso e non concesso che si proceda con grande rapidità (ha tempo fino al 29 gennaio) la modifica diventerebbe comunque operativa dopo la scadenza fissata il 24 gennaio. Il consiglio è quello di pagare entro i termini.

To Top