Montezemolo: “Il calo dell’euro è un’opportunità ma mette a rischio il debito”

Pubblicato il 24 maggio 2010 13:03 | Ultimo aggiornamento: 24 maggio 2010 13:26

Luca Cordero di Montezemolo

La svalutazione dell’euro rappresenta un’ opportunità anche se c’é la “contropartita del costo delle materie prime e dei tassi più alti per chi ha debiti pubblici alle stelle come l’Italia”. E’ quanto sostiene il presidente della Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo, che ha partecipato ad un convegno su ‘Brianza glocale’ alla Villa Reale di Monza, a pochi passi dal circuito del Gran Premio.

Insomma, con l’euro più debole sul dollaro le imprese possono guadagnare in termini di export, per esempio.”Prima ci si lamentava che era troppo forte – ha spiegato – ora che è troppo debole, in realtà l’euro è una opportunità per il mondo delle imprese che si è trasformato, che è diventato più competitivo e ha investito in innovazione”.

Montezemolo ha poi parlato della “contropartita” costituita dalla moneta unica più debole. A suo avviso infatti, “influisce sulle materie prime come il petrolio e porta a tassi più alti a chi ha debiti pubblici alle stelle come l’Italia”. Di fronte ad un euro più debole Montezemolo si è detto “certo che le aziende di ogni dimensione sapranno approfittarne nei mercati internazionali, in momenti come questo in cui i consumi interni sono più bassi”.