Eurozona, Merkel ribadisce: fuori chi sgarra

Pubblicato il 17 Marzo 2010 12:51 | Ultimo aggiornamento: 17 Marzo 2010 13:24

La cancelliera tedesca Angela Merkel si schiera contro un sostegno in tempi brevi alla Grecia e ribadisce la proposta della Germania di espellere dalla zona euro quei paesi che non rispettano i parametri del Patto di Stabilità.

Allineandosi alla proposta lanciata dal suo ministro delle Finanze, Wolfgang Schaeuble, la Merkel conferma così il pugno duro della Germania. Una posizione che a Bruxelles ha già creato attriti con la Francia e con altri Paesi che spingono perché l’Eurozona sostenga la Grecia e allenti i controlli sull’economia.

In merito agli aiuti alla Grecia, infatti, la Merkel afferma: «Una manifestazione di solidarietà in tempi brevi non può essere la risposta adatta». Secondo la leader conservatrice, bisogna invece «attaccare il problema alle radici», in modo che sia la stessa Grecia a fare ordine nei propri conti pubblici.