Ex fissa, Inpgi: Abbiamo risposto alla Covip, pagheremo i 1.200 giornalisti

Pubblicato il 31 Marzo 2015 20:59 | Ultimo aggiornamento: 31 Marzo 2015 20:59
Ex fissa, Inpgi: Abbiamo risposto alla Covip, pagheremo i 1.200 giornalisti

Ex fissa, Inpgi: Abbiamo risposto alla Covip, pagheremo i 1.200 giornalisti

ROMA – L’ente di previdenza dei giornalisti, l’Inpgi, si dice pronto a pagare la “ex fissa” ai 1.200 che la attendono da tempo. Nella delibera del 30 marzo l’Inpgi ha comunicato di aver “fornito  le dovute risposte tecniche ai quesiti sollevati” dalla Covip e di attendere solo il parere il via libera dei ministeri del Lavoro e dell’Economia per far partire gli anticipi di 10 mila euro lordi ad ognuno dei professionisti che ne avrà diritto. Ne dà notizia il sito di Franco Abruzzo, che ha seguito con attenzione tutta la complessa vicenda del “Fondo ex fissa”. Questo il comunicato dell’Inpgi pubblicato da Abruzzo:

L’Inpgi pronto ad erogare l’ex fissa ai 1.200 giornalisti in attesa. Attende il parere dei ministeri vigilanti (Lavoro ed Economia) sulla nuova delibera.“Fornite le dovute risposte tecniche ai quesiti sollevati” dalla Covip.  

Il Consiglio di Amministrazione dell’Inpgi, nella sua seduta odierna, ha analizzato e fornito risposta alle osservazioni pervenute dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali a seguito di una nota della Covip sul tema del finanziamento, già deliberato, dall’Istituto al Fondo ex fissa. Ribadendo per l’ennesima volta che l’Inpgi interviene nella vicenda come mero esecutore degli accordi intervenuti tra le Parti Sociali (Fnsi-Fieg) in occasione dell’ultimo rinnovo contrattuale, il Cda, nel fornire le dovute risposte tecniche ai quesiti sollevati, ha confermato che gli uffici sono pronti ad erogare la tranche di 10 mila euro lordi per ciascun giornalista avente diritto, così come da accordo contrattuale, non appena l’iter ministeriale sarà concluso. Si auspica che, nei prossimi giorni, la delibera assunta nei mesi scorsi e già approvata dai Ministeri vigilanti, possa avere esito definitivo.