Facebook, ricavi sopra le attese. Ma utile cala per troppe spese

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 luglio 2015 23:33 | Ultimo aggiornamento: 29 luglio 2015 23:33
cebook, ricavi sopra le attese. Ma utile cala per troppe spese

(Foto d’archivio)

NEW YORK – Facebook annuncia ricavi sopra le attese ma l’utile netto cala a causa del balzo delle spese, aumentate dell’82%, e così il titolo perde nelle contrattazioni il 2,8 per cento.

‘E’ stato un altro trimestre solido per la nostra comunità. Restiamo focalizzati a migliorare la qualità dei nostri servizi” afferma l’amministratore delegato, Mark Zuckerberg.

Facebook chiude il secondo trimestre con ricavi in crescita del 39 per cento a 4,04 miliardi di dollari, al si sopra delle attese degli analisti, che scommettevano su 3,9 miliardi. L‘utile netto è calato del 9,1% a 719 milioni di dollari, o 25 cent per azione. Al netto di alcune partite contabili, l’utile per azione si è attestato a 50 cent, oltre le attese del mercato, che puntava su 47 cent per azione.

Il ‘mobile’ si afferma come punto di forza di Facebook: il 72 per cento dei ricavi è stato infatti realizzato dalla raccolta pubblicitaria su dispositivi mobili. Gli ‘amici’ mensili sono saliti del 13% a 1,49 miliardi, di cui 1,3 miliardi hanno avuto accesso al loro account dal mobile. Gli ‘amici’ che controllano il proprio account quotidianamente sono invece 968 milioni, sotto le attese degli analisti, che puntavano su 970 milioni.

A pesare sui conti Facebook è il balzo delle spese, salite nel secondo trimestre dell’82 per cento a 2,8 miliardi di dollari. Una corsa che preoccupa gli investitori, anche se Facebook aveva messo in guardia sul fatto che il 2015 sarebbe stato un anno di investimenti con il lancio di iniziative che richiedevano spese. I titoli di Facebook sono saliti dall’inizio dell’anno del 24 per cento , ma sono in calo nell’after hours proprio a causa delle spese elevate che rischiano di erodere la maggiore parte dell’utile.