Economia

Tremonti: “Il federalismo ci allinea all’Ue e combatte la droga del debito pubblico”

tremonti

Il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti

Dal ministro dell’Economia Giulio Tremonti arriva l’elogia del federalismo:  ”Ci riallinea all’Europa” e ”crea responsabilità” perché ”non è possibile continuare con la droga del debito pubblico”.

”Se hai tutte le responsabilità al centro, non esiste governo centrale che regga a tutte le pressioni, a tutte le domande. Tutte le tasse stavano al centro e tutti i doveri di finanziamento erano al centro e questa è la ragione per cui l’Italia ha cominciato a fabbricare debito pubblico”.

Per il capo del Tesoro ”Stiamo uscendo da un sistema folle, quello dei costi storici, per il quale più spendi, peggio spendi, più hai”. Poi è intervenuto sulle Regioni: ”Anche loro arriveranno al tavolo della discussione e troveremo qualche allineamento”.

Tremonti ha detto che andrà trovato un collegamento tra le tasse e la spesa. ”L’Iva è usata come Bancomat. Bisogna trovare un collegamento altrimenti non c’è trasparenza. Non e’ che quando compri una bibita pensi che paghi l’Iva che va alle Regioni che pagano le sanità”. Poi Tremonti ha detto di vedere ”quasi un eccesso di fiducia nel federalismo fiscale. Darà servizi più vicini e meno costosi, un maggiore grado di trasparenza nell’azione pubblica, un riallineamento dell’Italia sui modelli europei. Sarà tornare come eravamo prima”.

To Top